In primo piano

Segnalazione danni da eventi alluvionali dal 2 al 4 maggio 2014

Si comunica che a seguito degli eventi alluvionali che hanno colpito il territorio comunale dal 2 al 4 maggio 2014, la Regione Marche chiede la compilazione di schede di ricognizione dei fabbisogni per il ripristino delle strutture e delle infrastrutture pubbliche e private danneggiate, nonché dei danni subiti dalle attività economiche e produttive.

Comunicato stampa del Comune di Loro Piceno

Le ultime notizie apprese solo grazie alla Stampa sconcertano quelle amministrazioni che per essere al fianco delle esigenze dei cittadini, hanno investito risorse e forze per contrastare l’istallazione di centrali a biogas nei propri territori, vicino ai varchi fluviali, alle aziende e alle abitazioni. Gli enormi sforzi sostenuti insieme ai cittadini rischiano, infatti, di essere vanificati per tramite di un decreto che potrebbe essere approvato in Consiglio dei Ministri con il quale si ammette la VIA postuma.
Si tratta di una vera e propria beffa per i Comuni perché, ancora una volta, si cambiano le carte in tavola durante i giochi a scapito solo dei cittadini. Un paese democratico dovrebbe poter contare sul principio della certezza del diritto e sul quello connesso di legalità: modificare le regole nel pieno di una lunga vicenda giudiziaria certo non ne rappresenta una valida espressione. Ciò soprattutto se, come in questo caso, sono in gioco il diritto alla salute dei cittadini.
Per questo motivo, i Comuni di Loro Piceno e Corridonia hanno deciso di sottoscrivere una diffida indirizzata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Presidente della Repubblica ed ogni altra Autorità coinvolta, aderendo alla posizione già espressa i giorni scorsi dal Comitato Terre Nostre Marche che ha sempre mostrato grande attenzione ai bisogni dei cittadini. Altri comuni stanno a loro volta sottoscrivendo la diffida.

Questo sito è realizzato da Task srl
ed è sviluppato secondo i principali
canoni dell'accessibilità.
Recupera la password